La semplicità di imparare l'inglese da piccoli - Learn English in Wonderland

Da bambini apprendere le lingue è naturale, basta farlo divertendosi.

Una voce autorevole dal mondo della ricerca è quella della Professoressa Patricia Kuhl, codirettore dell’Istituto per il Cervello e scienze dell’apprendimento all‘Università di Washington. La sua ricerca è riconosciuta a livello internazionale e si concentra sull’apprendimento precoce delle lingue e i processi di apprendimento dei bambini. Sostanzialmente la professoressa sostiene fino agli 8 anni i bambini apprendono nuove lingue con estrema facilità (testualmente “sono dei geni per le lingue” - Patricia Kuhl: il genio linguistico dei bambini) ma,man mano che crescono, questa capacità diminuisce esponenzialmente. Sulle cause di questo fenomeno il mondo scientifico non appare concorde, ma accade, e  questo è un fatto indiscusso.

Gli studi dimostrano come questa capacità di apprendimento sia direttamente innescata solo da stimoli provenienti dall’interazione con una persona in carne e ossa, avendo osservato che quando gli stessi input provengono  da un video o una registrazione audio non sembrano neanche percepiti. Del resto, se si potesse apprendere una lingua semplicemente ascoltandola, tutti quelli nati dopo la diffusione della radio, cresciuti a pane e pop music, dovrebbero parlare correntemente l’inglese.

Le lingue, specialmente nei primi anni di vita, si apprendono solo da persone e, soprattutto, da relazioni sociali con le persone;  gli strumenti passivi come video o dvd, al massimo, possono consolidare e arricchire il bagaglio già acquisito.

Sul questi presupposti il Centro studi Cartesio, già centro Trinity, conformemente  al proprio scopo di potenziamento delle capacità e delle competenze della persona, apre ai piccolissimi con un progetto che li introdurrà alla conoscenza della lingua inglese attraverso  il celebre romanzo di  Lewis Carroll “Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie” che fungerà da sfondo integratore e veicolo d’apprendimento.

I personaggi e le affascinanti storie del romanzo trasporteranno i piccoli corsisti in una dimensione dai suoni anglossassoni rendendoli  più familiari e comprensibili.

Il corso, aperto a max 6 bambini e diviso per fasce d'età (5-6 anni e 7-8 anni), prevede 2 incontri settimanali (lunedì e giovedì) della durata di un'ora ciascuno per un totale di 24 ore, durante le quali l'approccio sarà di tipo ludico/comunicativo, basato cioè sul principio del learning by doing: verranno privilegiate le attività che forniscono agli alunni occasioni reali per parlare e ascoltare (pair work, group work, giochi di ruolo, canti e filastrocche). 

Verrà data massima importanza alla ciclicità degli argomenti, sviluppo del linguaggio  attraverso l'ascolto, la comprensione, utilizzo delle TIC.

Attraverso tutti i sensi i bambini potranno sperimentare la nuova lingua in un clima di spensieratezza e allegria.

Per informazioni cliccare qui o chiamare il numero 0881.20.60.85

Pin It

Tags: News, Corsi di Lingue