LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO GIURISPRUDENZA

Il Corso di studio quinquennale – ad accesso libero, senza preselezione – si articola in 26 insegnamenti (7 riferiti ad attività di base, 13 riferiti ad attività caratterizzanti, 2 affini, 2 afferenti ad altre attività e 2 a scelta), così ripartiti:

4 il primo anno

6 il secondo anno

7 il terzo anno

6 il quarto anno

3 il quinto anno

Sono altresì previsti un seminario per 1 CFU e tirocini formativi e di orientamento (ovvero a un ulteriore esame a scelta dello studente) per 6 CFU.

Non sono previsti curricula distinti anche se viene offerta allo studente un’ampia possibilità di opzioni tra le quali individuare gli esami a scelta.

Descrizione

In breve

Obiettivi formativi

Sbocchi occupazionali

Requisiti d’accesso

Piano di studi

Costi

Modalità di iscrizione

Modulistica

In breve

L’erogazione avviene in teledidattica attraverso la piattaforma dedicata; le valutazioni si svolgono in presenza, anche in modalità telematica sincrona o asincrona, con modalità scritta o orale, a scelta dello studente. La struttura del corso di studi mira a formare il giurista idoneo ad operare negli ambiti professionali tradizionali (magistrato, avvocato, notaio o comunque esperto di diritto nei diversi ambiti occupazionali); l’ampia offerta di insegnamenti a scelta consente poi allo studente di meglio orientare la propria formazione.

La conoscenza degli strumenti operativi di base del mondo giuridico (senza, peraltro, trascurare i profili economici e sociologici)costruisce un profilo in grado non solo di proseguire il proprio percorso formativo ma anche di risultare immediatamente spendibile in diversi ambiti dei settori produttivi e istituzionali.

Obiettivi formativi

Il corso di laurea magistrale in Giurisprudenza ha l’obiettivo di fornire le competenze necessarie a operare con efficacia nei diversi profili tipici delle professioni giuridiche.

Attraverso l’approfondimento dello studio dei diversi rami dei saperi giuridici il corso offre gli strumenti metodologici e le conoscenze necessarie necessari anche alla comprensione dei contemporanei fenomeni di politica legislativa.

I laureati dei corsi della classe di laurea devono:

aver conseguito elementi di approfondimento della cultura giuridica di base nazionale ed europea, anche con tecniche e metodologie casistiche, in rapporto a tematiche utili alla comprensione e alla valutazione di principi o istituti del diritto positivo

aver conseguito approfondimenti di conoscenze storiche che consentano di valutare gli istituti del diritto positivo anche nella prospettiva dell’evoluzione storica degli stessi possedere capacità di produrre testi giuridici (normativi e/o negoziali e/o processuali) chiari, pertinenti ed efficaci in rapporto ai contesti di impiego, ben argomentati, anche con l’uso di strumenti informatici possedere in modo approfondito le capacità interpretative, di analisi casistica, di qualificazione giuridica (rapportando fatti a fattispecie), di comprensione, di rappresentazione, di valutazione e di consapevolezza per affrontare problemi interpretativi ed applicativi del diritto possedere in modo approfondito gli strumenti di base per l’aggiornamento delle proprie competenze.

I laureati dei corsi della classe, oltre ad indirizzarsi alle professioni legali ed alla magistratura, potranno svolgere attività ed essere impiegati, in riferimento a funzioni caratterizzate da elevata responsabilità, nei vari campi di attività sociale, socio-economica e politica ovvero nelle istituzioni, nelle pubbliche amministrazioni, nelle imprese private, nei sindacati, nel settore del diritto dell’informatica, nel settore del diritto comparato, internazionale e comunitario (giurista europeo), oltre che nelle organizzazione internazionali in cui le capacità di analisi, di valutazione e di decisione del giurista si rivelano feconde anche al di fuori delle conoscenze contenutistiche settoriali.

Il corso di laurea, inoltre, nell’offrire approfondimenti della lingua inglese e dell’informatica, consente allo studente, in un’ottica di sempre maggiore internazionalizzazione del mercato ed in generale delle professioni legali, di acquisire non solo le comuni basi romanistiche del diritto europeo, ma anche di approfondire esperienze giuridiche con cui, anche per evidenti motivazioni geografiche, il professionista si trova in contatto come il diritto svizzero, o con le quali, sia per l’appartenenza dell’Italia al mediterraneo, sia per l’attuale peso nell’economia mondiale, sta entrando in contatto come il diritto dei paesi islamici.

Non mancano, inoltre, analisi ed occasioni di studio concernenti nuovi campi di grande attualità ed interesse quali lo studio del diritto di famiglia, del diritto dell’informazione, comunicazione ed informatica, del diritto notarile, sportivo, della conciliazione, della criminologia e della sicurezza. Il corso si correda, inoltre, di discipline quali il diritto dell’economia e l’economia degli intermediari finanziari che consentono allo studente di analizzare il mercato in un’ottica economica.

Sbocchi occupazionali

  1. Avvocati
  2. Esperti legali in imprese
  3. Esperi legali in enti pubblici
  4. Notai
  5. Magistrati

 

Requisiti d’accesso

Sotto il profilo sostanziale il regolamento didattico del corso di laurea individua le conoscenze richieste per l’accesso e ne precisa le modalità di verifica.

Tale verifica è obbligatoria. Se la verifica non è positiva, sono previsti specifici obblighi formativi aggiuntivi, secondo modalità indicate nel regolamento didattico stesso.

Sono richieste una buona padronanza della lingua italiana nonché conoscenze storiche e di cultura generale, tali da consentire l’accostamento al lessico disciplinare specifico (in particolare giuridico-economico) e lo sviluppo di competenze logico-argomentative in ambito giuridico.

Il test di autovalutazione, in conformità al DM 270/04 ed al regolamento didattico del corso di studio, non avente finalità selettiva, consentirà di individuare le eventuali lacune nella formazione dello studente in tema di lingua e logica, come negli altri corsi di laurea, anche in elementi di calcolo. Le lacune verranno integrate con l’aiuto dei tutori.

La prova non pregiudica l’iscrizione al corso, essendo esclusivamente volta a verificare i requisiti curriculari dello studente in relazione agli insegnamenti che caratterizzano il corso prescelto, a riscontrare le abilità acquisite, le inclinazioni e caratteristiche attitudinali, nonché l’eventuale sussistenza di un debito formativo. Sotto il profilo formale è necessario il possesso di Diploma di scuola media superiore di durata quinquennale o altro titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto idoneo, o ancora in possesso di Diploma di scuola media superiore di durata quadriennale e del relativo anno integrativo o, ove non più attivo, del debito formativo assegnato.

 

Piano di studi

LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA – LMG/01
SSD  Sigla ambito Insegnamento CFU
1° Anno di Corso
IUS/01 Privatistico DIRITTO PRIVATO 15
IUS/20 Filosofico-giuridico FILOSOFIA DEL DIRITTO 15
IUS/18 Storico-giuridico DIRITTO ROMANO 15
IUS/08 Costituzionalistico DIRITTO COSTITUZIONALE 15
UN SEMINARIO A SCELTA TRA
IUS/07 art. 10, comma 5, lettera d SEMINARIO Diritto processuale del lavoro 1
L-LIN/02 art. 10, comma 5, lettera d SEMINARIO Redazione elaborato in materie giuridiche 1
2° Anno di Corso
IUS/19 Storico-giuridico STORIA DEL DIRITTO MEDIEVALE E MODERNO 15
IUS/11 Costituzionalistico DIRITTO ECCLESIASTICO 6
IUS/04 Commercialistico DIRITTO COMMERCIALE 15
IUS/12 Economico e pubblicistico DIRITTO TRIBUTARIO 9
IUS/14 Comunitaristico DIRITTO DELL’UNIONE EUROPEA (mutua su LM 56 scienze economiche, LM-37 CURR LLPI) 9
L-LIN/12 art. 10, comma 5, lettera c LINGUA INGLESE 4
3° Anno di Corso
SECS-P/01 Economico e pubblicistico ECONOMIA POLITICA 6
IUS/07 Laburistico DIRITTO DEL LAVORO 12
IUS/10 Amministrativistico DIRITTO AMMINISTRATIVO I 12
IUS/17 Penalistico DIRITTO PENALE I 9
IUS/17 Penalistico DIRITTO PENALE II 6
IUS/02 Comparatistico DIRITTO PRIVATO COMPARATO 9
a scelta dello studente INSEGNAMENTO A SCELTA 6
4° Anno di Corso
IUS/01 Privatistico DIRITTO CIVILE 15
ING-INF/05 art. 10, comma 5, lettera d ABILITA’ INFORMATICHE 2
IUS/13 Internazionalistico DIRITTO INTERNAZIONALE 12
IUS/05 Attività affini o integrative DIRITTO DELL’ECONOMIA 12
SECS-P/11 Attività affini o integrative ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI 12
a scelta dello studente INSEGNAMENTO A SCELTA 6
5° Anno di Corso
IUS/10 Amministrativistico DIRITTO AMMINISTRATIVO II 6
IUS/16 Processualpenalistico DIRITTO PROCESSUALE PENALE 15
IUS/15 Processualcivilistico DIRITTO PROCESSUALE CIVILE 15
art. 10, comma 5, lettera c PER LA PROVA FINALE 20
art. 10, comma 5, lettera d tirocinio formativo 6
a scelta dello studente      
IUS/17 CRIMINOLOGIA 6
IUS/01 DIRITTO DI FAMIGLIA 6
IUS/01 DIRITTO DELLO SPORT 6
IUS/10 DIRITTO DEI SERVIZI PUBBLICI 6
IUS/01 DIRITTO DELLA PRIVACY 6
IUS/13 DIRITTI UMANI / HUMAN RIGHTS 6
IUS/01 DIRITTO DELL’INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE 6
IUS/02 PRINCIPLES OF EUROPEAN CONTRACT LAW/Principi di diritto europeo dei contratti 6
IUS/01 DIRITTO EUROPEO DEI CONSUMATORI 6
IUS/12 DIRITTO TRIBUTARIO INTERNAZIONALE 6
IUS/12 DIRITTO PUNITIVO E PROCESSUALE TRIBUTARIO 6
IUS/12 Diritto tributario avanzato (mutua da LM56) 6
IUS/10 DIRITTO AMMINISTRATIVO EUROPEO 6
SECS-P/10 SELEZIONE E GESTIONE DELLE RISORSE UMANE 6
IUS/06 DIRITTO DELLA NAVIGAZIONE 6
M-PSI/07 RILEVAZIONE, PROTEZIONE, VALUTAZIONE E TRATTAMENTO DELLE VITTIME E DEGLI AUTORI DI VIOLENZA DI GENERE: ASPETTI PSICOLOGICI E GIURIDICI 6
IUS/04 DIRITTO FALLIMENTARE 6

 

 

Costi

Il costo della retta annuale è di 2.500 €. L’importo può essere rateizzato nei modi e nei tempi stabiliti tra il corsista e l’ente erogatore al momento dell’iscrizione. Va aggiunto il pagamento della tassa regionale di 140€.

Modalità di iscrizione

Compilare e firmare i moduli allegati, effettuare i pagamenti come da indicazioni riportate nel modulo “Accordo rateizzazione retta” e consegnare la modulistica e gli allegati in essa richiesti al Centro Studi Cartesio.

Modulistica

UNIPEGASO DOMANDA ISCRIZIONE LAUREE

MODULO ISCRIZIONE

modulo rateizzazione

 

 

Informazioni aggiuntive

Ambito

Giuridico

CFU

300

Classe

LMG-01

Durata

5 ANNI

Ente erogatore

eCampus – Università Telematica

Ti potrebbe interessare…

  • Università , Lauree I livello (triennale)

    LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE GIURIDICHE

    Il Corso di Laurea Online in Scienze Giuridiche si pone l’obiettivo di formare una figura professionale orientata alla gestione e risoluzione dei problemi tecnico-giuridici connessi alla direzione ed alla gestione dell’impresa.
    CFU:180 | ORE:
  • Magistrali a ciclo unico , Università

    LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN GIURISPRUDENZA

    ll Corso di Laurea Online in Giurisprudenza si propone di formare gli studenti al dominio dei principali saperi dell’area giuridica, con un equilibrato rapporto tra la formazione culturale di base, la formazione sui fondamenti e sugli aspetti sistematicamente più rilevanti delle principali discipline di diritto positivo e la formazione in discipline affini od integrative rilevanti per la comprensione della dinamica del diritto. …

    CFU:300 | ORE: