LAUREA TRIENNALE IN INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE

Il profilo culturale e professionale del laureato in Ingegneria Civile e Ambientale è quello di un tecnico in possesso di una preparazionemetodologica,cheutilizzitutteleconoscenzedibase,matematiche,fisiche,chimiche,informaticheeleconoscenze delle materie specifiche caratterizzanti dell’ingegneria Civile e Ambientale, in modo tale che siano in grado di affrontare e risolvere in modo soddisfacente problematiche semplici nel campo dell’Ingegneria Civile e Ambientale e che possano proseguire il completamento della preparazione stessa con il conseguimento di una laurea magistrale e master di primo livello.

Descrizione

In breve

Obiettivi formativi

Sbocchi occupazionali

Requisiti d’accesso

PIANO DI STUDI L-10

Costi

Modalità di iscrizione

Modulistica

In breve

Il Corso di Studio triennale di Ingegneria Civile e Ambientale ha lo scopo di formare figure professionali qualificate e richieste dal mondo del lavoro, in grado di ricoprire ruoli tecnici e tecnico-organizzativi nei diversi contesti tipici dell’ingegneria civile, quali pubbliche amministrazioni, industrie, libera professione. Il corso di studi prevede la possibilità di svolgere periodi di studio all’estero (Erasmus) e tirocini (curriculari ed extracurriculari) presso aziende ed enti convenzionati. Gli studenti che intendono iscriversi al CdS devono essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o equipollente in base alla normativa vigente. Fermo restando il requisito di ammissione, viene richiesto in ingresso il possesso di adeguate conoscenze e competenze di base. Il mancato superamento dei test non selettivi sulle conoscenze di base non preclude comunque l’immatricolazione, tuttavia comporta l’attribuzione di Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA) volti al superamento delle lacune evidenziate.

Gli obiettivi di apprendimento, possono essere riassunti come segue: (a) conoscenze di base incentrate sulle discipline della matematica, della geometria, della fisica generale e della meccanica razionale; (b1) discipline professionalizzanti dell’ingegneria civile e ambientale attinenti all’architettura tecnica, alla scienza e tecnica delle costruzioni, e alla qualità dell’ambiente costruito e alle infrastrutture. Lo scopo di tali discipline è quello di far acquisire all’ingegnere civile e ambientale le conoscenze indispensabili per poter poi sviluppare le specifiche capacità nello sviluppare i progetti; (b2) discipline professionalizzanti dell’ingegneria civile attinenti al settore delle costruzioni civili e degli interventi territoriali con particolare attenzione alle problematiche ambientali e paesaggistiche agli aspetti economici che gli permettono di pianificare gli interventi sul territorio, di gestire impianti civili e di progettare opere civili semplici; (c) conoscenze linguistiche ed informatiche tali conoscenze sono finalizzate a migliorare le capacità di inserimento dell’ingegnere civile e edile nel mondo del lavoro anche in altri paesi europei.

L’ordinamento si articola in un’ampia offerta didattica ed è suddivisa in due curriculum: “civile e ambientale” e “paesaggistico”. Entrambi consentono l’acquisizione delle competenze di base necessarie ad affrontare lo studio delle materie più applicative tipiche dell’ingegneria civile, relative alle opere edili, alle infrastrutture ed alle opere geotecniche ed idrauliche. Nel curriculum “civile e ambientale” sono trattati con particolare approfondimento aspetti molto attuali nell’ambito dell’ingegneria strutturale, dell’ingegneria sismica, del restauro delle costruzioni esistenti, nonché dell’utilizzo di materiali e sistemi di tipo innovativo, del rilievo del territorio e della progettazione di infrastrutture. Il curriculum “paesaggistico” offre in alternativa la possibilità di acquisire competenze specifiche riguardo la progettazione del territorio, la bonifica del territorio, le valutazioni ambientali e la sostenibilità del progetto.

 

Obiettivi formativi

 

Il laureato in Ingegneria Civile e Ambientale, in qualità di libero professionista o di dipendente può operare in prima persona nella progettazione di opere semplici o partecipare, in forma associata, alla progettazione di opere più complesse. Il profilo professionalechesiintendeformaresicaratterizzaperunlivellodiqualificazionechelorendeparticolarmenteapprezzatodal mondo del lavoro specie per ricoprire ruoli tecnici e tecnico-organizzativi in diversi contesti, quali pubbliche amministrazioni ed imprese di costruzione Il laureato in Ingegneria Civile e Ambientale avrà particolare attitudine alla gestione di strutture civili, di infrastrutture viarie, di opere idrauliche e geotecniche e alla gestione e controllo del processo costruttivo per la realizzazione di opere civili, di interventi di restauro e di riabilitazione strutturale e alla gestione, controllo e monitoraggio di sistemi urbani dell’ambiente e del territorio e della difesa de lsuolo.

 

Competenze associate alla funzione:

Il corso di studi fornisce ai laureati in Ingegneria Civile – Ambientale le seguenti competenze:

Conoscenza delle materie scientifiche di base (Matematica, Fisica, Chimica) come strumenti tecnico-scientifici per affrontare i problemi della progettazione;

Approfonditaconoscenzadellemateriecaratterizzantidell’IngegneriaCivile(Scienza e Tecnica delle Costruzioni, Ingegneria dei Trasporti, geotecnica, Idraulica e geomatica);

Conoscenza di base di lingue europee e di informatica

Conoscenza di materie delle altre aree di Ingegneria (Tecnica e pianificazione Urbanistica, Fisica Tecnica Ambientale, conservazione della Natura e delle sue Risorse, Ecologia, Rilevamento Geologico Tecnico e Misura e Controllo dell’efficienza degli edifici.)

Capacità di progettare opere semplici e ripetitive con particolare attenzione ai problemi della sicurezza, alla certificazione energetica degli edifici, al monitoraggio e alle campagne di indagine e conoscitive dell’esistente.

Consapevolezza di una progettazione sostenibile, attenta ai rischi naturali e al recupero dell’esistente.

 

Sbocchi occupazionali

La formazione triennale offerta dal Corso di Studio assicura al laureato sia Civile- Ambientale un immediato ingresso nel mondo del lavoro nelle forme previste dall’attuale ordinamento nazionale.

I laureati triennali in Ingegneria Civile e Ambientale potranno inserirsi nel mondo del lavoro come liberi professionisti nel settore dell’ingegneria civile, come dipendenti delle pubbliche amministrazioni, delle imprese, delle società di servizi e delle industrie operanti nel settore della produzione di materiali e manufatti per l’edilizia.

L’ingegnere civile/ambientale o edile potrà, al termine del percorso di studi, accedere al mondo del lavoro con la qualifica di Ingegnere Junior ed iscriversi in un apposito Albo professionale tenuto, a livello provinciale, dall’Ordine degli Ingegneri. L’ ingegnere civile/ambientale potrà operare come libero professionista o associato in società di ingegneria, ma anche lavorare per conto di privati o di enti pubblici, in qualità di dipendente negli organi tecnici degli enti pubblici territoriali o di aziende di stato, negli uffici di progettazione e nei cantieri di imprese di costruzioni, presso industrie produttrici di componenti o di sistemi per l’edilizia e/o le opere e gli interventi dell’ingegneria civile/ambientale. Il campo di attività si è venuto ampliando in anni recenti per la crescente sensibilità in materia di accessibilità, sicurezza e qualità delle costruzioni, di benessere degli ambienti residenziali e di lavoro e risparmio energetico negli edifici, oltre che di conservazione e valorizzazione del patrimonio edilizio pubblico e privato e di salvaguardia e valutazione ambientale.

 

Il corso prepara alla professione di :

 

Tecnici delle costruzioni civili e professioni assimilate

Tecnici del risparmio energetico e delle energie rinnovabili

Disegnatori tecnici

Tecnici dell’esercizio di reti idriche e di altri fluidi

Tecnici della gestione di cantieri edili

Tecnici della sicurezza sul lavoro

Tecnici del controllo ambientale

Tecnici della raccolta e trattamento dei rifiuti e della bonifica ambientale

 

 

Requisiti d’accesso

 

Per essere ammessi al corso di laurea triennale in Ingegneria Civile e Ambientale occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo. Per l’accesso al Corso di Studio di Ingegneria Civile e Ambientale si richiede inoltre una buona conoscenza della lingua italiana parlata e scritta, capacità di ragionamento logico, conoscenza e capacità di utilizzare i principali risultati della matematica elementare e dei fondamenti delle scienze sperimentali. Le relative modalità di verifica e gli eventuali obblighi formativi aggiuntivi saranno dettagliati nel Regolamento Didattico del corso di studio.

 

 

 

PIANO DI STUDI L-7

 

Ingegneria civile e ambientale – L-7 – curriculum civile e ambientale
Anno di corso SSD Sigla Esame  

CFU

1 FIS/01 FISICA 9
1 ING-INF/05 FONDAMENTI DI INFORMATICA 6
1 MAT/03 GEOMETRIA ANALITICA 6
1 MAT/05 ANALISI MATEMATICA 12
1 MAT/07 MECCANICA RAZIONALE E STATICA 9
1 ICAR/17 DISEGNO 6
1 CHIM/07 CHIMICA APPLICATA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI 9
1 L-LIN/12 LINGUA STRANIERA: LINGUA INGLESE 3
 
2 ICAR/08 MECCANICA DELLE STRUTTURE 9
2 ICAR/10 TECNICHE COSTRUTTIVE 6
2 ICAR/02 IDRAULICA E COSTRUZIONI IDRAULICHE 9
2 ICAR/07 GEOTECNICA E FONDAZIONI 9
2 ING-IND/11 FISICA TECNICA E IMPIANTI TECNICI 9
2 ICAR/19 PRINCIPI DI RESTAURO ARCHITETTONICO 9
2 C GEOLOGIA APPLICATA 9
 
3 ICAR/09 PROGETTO DI STRUTTURE 12
3 ICAR/09 TEORIA E PROGETTAZIONE DEI PONTI 9
3  

ING-IND/35

FONDAMENTI DI INGEGNERIA ECONOMICO-

GESTIONALE

 

6

3 ICAR/06 TOPOGRAFIA 9
    A SCELTA DELLO STUDENTE 12
    tirocinio 6
    prova finale 6
    A SCELTA DELLO STUDENTE (terzo anno) 12
3 ICAR/10 SISTEMI COSTRUTTIVI INDUSTRIALIZZATI 6
3 ICAR/19 RESTAURO DEGLI EDIFICI 6
3 ICAR/09 SPERIMENTAZIONE DELLE STRUTTURE 6
3 ICAR/09 FONDAMENTI DI INGEGNERIA SISMICA 6
3 MAT/05 ANALISI NUMERICA (mutua da L8) 6
3 ING-IND/15 INFORMATICA GRAFICA E BIM 6
3 ICAR/04 FONDAMENTI DI INFRASTRUTTURE VIARIE 6

 

Ingegneria civile e ambientale – L-7 – curriculum paesaggistico  
Anno di corso SSD SIGLA Esame  

CFU

1 FIS/01 FISICA 9
1 ING-INF/05 FONDAMENTI DI INFORMATICA 6
1 MAT/03 GEOMETRIA ANALITICA 6
1 MAT/05 ANALISI MATEMATICA 12
1 MAT/07 MECCANICA RAZIONALE E STATICA 9
1 ICAR/20 TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE 6
1 CHIM/07 CHIMICA APPLICATA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI 9
1 L-LIN/12 LINGUA STRANIERA: LINGUA INGLESE 3
   
2 ICAR/08 MECCANICA DELLE STRUTTURE 9
2 ICAR/19 PRINCIPI DI RESTAURO ARCHITETTONICO 9
2 ICAR/02 IDRAULICA E COSTRUZIONI IDRAULICHE 9
2 ICAR/07 GEOTECNICA E FONDAZIONI 9
2 ING-IND/11 FISICA TECNICA E IMPIANTI TECNICI 9
2 ICAR/20 TECNICA E PIANIFICAZIONE URBANISTICA 6
2 GEO/05 GEOLOGIA APPLICATA 9
   
3 ICAR/09 PROGETTO DI STRUTTURE 12
3 BIO/07 ECOLOGIA 9
3 ING-IND/35 FONDAMENTI DI INGEGNERIA ECONOMICO-GESTIONALE 6
3 ICAR/06 GEOMATICA 9
    A SCELTA DELLO STUDENTE 12
    tirocinio 6
    prova finale 6
    A SCELTA DELLO STUDENTE 12
3 BIO/07 CONSERVAZIONE DELLA NATURA E DELLE SUE RISORSE 6
3 ING-IND/12 MISURE E CONTROLLO DELL’EFFICIENZA DEGLI EDIFICI 6
3 ICAR/10 SISTEMI COSTRUTTIVI INDUSTRIALIZZATI 6
3 ICAR/19 RESTAURO DEGLI EDIFICI 6
3 ICAR/09 FONDAMENTI DI INGEGNERIA SISMICA 6
3 ING-IND/15 INFORMATICA GRAFICA E BIM 6
3 ICAR/04 FONDAMENTI DI INFRASTRUTTURE VIARIE 6
3 ICAR/07 STABILITA’ DEI PENDII 6

 

Costi

Il    costo    della    retta    annuale    è    2500€    rateizzabili    nei    modi e nei tempi   stabiliti    tra    i    il    corsista    e    l’Università    al    momento    dell’iscrizione    ,    più    la    tassa    regionale    di    140€.

Modalità di iscrizione

Compilare e firmare i moduli allegati, effettuare i pagamenti come da indicazioni riportate nel modulo “Accordo rateizzazione retta” e consegnare la modulistica e gli allegati in essa richiesti al Centro Studi Cartesio.

Modulistica

MODULO ISCRIZIONE

modulo rateizzazione lauree

 

 

 

Informazioni aggiuntive

Ambito

Ingegneria

Classe

L – 7

Durata

3 ANNI

Ente erogatore

eCampus – Università Telematica

CFU

180

Ti potrebbe interessare…

  • Università , Lauree

    LAUREA TRIENNALE IN INGEGNERIA CIVILE

    Il Corso di Laurea Triennale Online in Ingegneria Civile ha come ambito di interesse le costruzioni (edifici civili ed industriali, grandi opere quali ponti, dighe, gallerie, ecc.) e le infrastrutture (vie e trasporti, sistemi di raccolta, di distribuzione e di smaltimento delle acque, ecc.). In tale ambito, l’Ingegnere Civile si occupa della progettazione e della costruzione delle opere, e ne cura l’esercizio, …

    CFU:180 | ORE:
  • Laurea II livello (magistrale) , Università

    LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA DELLA SICUREZZA

    L’Ingegneria della sicurezza è caratterizzata da un approccio innovativo che analizza il contesto del pericolo utilizzando gli strumenti tradizionali integrati dalle tecniche di analisi del rischio per affrontare tutte le problematiche delle esigenze di persone e beni nei vari ambiti dell’Ingegneria ambientale, industriale e dell’informazione.

    CFU:120 | ORE:
  • Università , Lauree I livello (triennale)

    LAUREA TRIENNALE IN INGEGNERIA GESTIONALE

    Il Corso di Laurea Online in Ingegneria Gestionale si pone l’obiettivo di formare una figura professionale che sia in grado di adattarsi ad un contesto lavorativo dinamico nel settore dell’ingegneria gestionale ed industriale.

    CFU:180 | ORE: